SOVIGLIANA 1999 – SESA 1-4 (Younes/Turcu, Loisi 2, Marrucci)

Il Sovigliana di Roberto Turchetti, un solo punto in 3 gare disputate, é chiamato all’impegno Sesa reduce dal pareggio interno con il Piaggione. I padroni di casa hanno espresso un buon gioco nei loro primi 240 minuti di stagione ma forse non hanno raccolto quanto meritato.

La compagine allenata da Moreno Gaini invece si trova a disputare la terza gara di campionato in quanto ha già osservato il turno di riposo. Per Squarcini & C fino ad ora una vittoria e appunto un pareggio.

La gara prende subito una piega favorevole per gli ospiti che dopo 12 minuti si trovano con il doppio vantaggio in tasca. Apre le marcature Turcu con una spllendida conclusione che finisce sotto l’incrocio dei pali con Chiappara che non fa in tempo neanche a muoversi, la girata repentina dell’attaccante rumeno non lascia scampo al portierone del 99. Il raddoppio é invece opera di Loisi che con un tap in inaugura così la sua magica serata.

Una sorta di rilassamento da parte della Sesa coincide con la reazione della squadra di Turchetti che trova il gol che accorcia le distanze. E’ bravissimo Youness a concretizzare un assist con una girata di pregevole fattura, gol belissimo e incorniciato da meritatissimi applausi. Lo stesso Younes potrebbe regalare un’altra gioia ai suoi quando qualche minuto dopo viene contrastato in area. Il direttore di gara sembra voler conedere il penalty ma lascia tutti con il fiato sospeso e il fischio tanto atteso dai sostenitori del 99 non arriva.
Arriva invece il duplice fischio qualche minuto dopo che consente alle due squadre di sorseggiare la classica bevanda calda da intervallo.

La ripresa non fa in tempo ad incominciare che virtualmente viene blindata dagli ospiti con l’eurogol di Loisi, il centrocampista dal vertice dell’area, in zona lunetta fa partire un destro di rara potenza che tramortisce la traversa prima di rimbalzare al di la della linea bianca. Applausi anche in questo caso per il numero 8 in casacca rossa. E gli applausi per il centrocampista della Sesa si triplicano quando lo stesso giocatore mette l’autografo anche sul quinto gol dei suoi, sempre con una conclusione dalla distanza. Nel frattempo era stato Marrucci a mettere nel sacco il quarto sigillo.

Finisce con il rotondo successo della squadra di Moreno Gaini che a fine gara commenta:

Avevamo preparato bene la gara perché nelle partite precedenti il Sovigliana mi aveva fatto una buonissima impressione. Il fatto di aver trovato il doppio vantaggio in maniera repentina ha favorito la nostra gara. Non appena abbiamo mollato il Sosvigliana ci ha punito e poi grazie all’eurogol di Loisi abbiamo chiuso il discorso. Vittoria comunqe e ampiamente meritata.

E’ daccordo anche Roberto Turchetti:

Serata NO. Risultato giusto, frutto di una prestazione della mia squadra al disotto delle proprie potenzialità. ci sta di incappare in giornat di questo tipo anche se il mio rammarico é quello del calcio di rigore che non ci é stato concesso sul 2 a 1 per i nostri avversari. Ma questo non ha certo contribuito in maniera determinante sul risultato. Ci rimbocchiamo le maniche e pensiamo al prossimo impegno contro il Piaggione.

 

MARTIGNANA – BASSA 0-0

Baccaiano é teatro di una gara molto interessante alla vigilia. Il Martignana che nelle prime due giornate ha incassato la bellezza di 7 reti  senza averne fatto alcuno é reduce dall’ottimo pareggio in casa del Real Isola e cerca continuità per ritornare a vestire i panni che che ne hanno fatto la scorsa stagione una delle realtà più belle della massima serie.

Ma di continuità se ne parla anche in casa Bassa, dove Gazarri, conquistati i 4 punti in classifica con merito, vuole restare sul treno europeo e costruirsi quanto prima l’obiettivo stagionale.

Esordio con la  maglia del Martignana per Uci, attaccante acquistao in questo mercato autunnale del presidentissimo Maltinti. Parte molto bene la formazione giallonera che nell’arco dei primi 15 minuti cerca di mordere la difesa bassese con Morelli e Paolini che sciupano da buona posizione mentre a Pagni viene annullato un gol per off side. La risposta ospite però non tarda ad arrivare. Gli uomini di Gazzarri guadagnano campo e al minuto 25 Zotta con un grande intervento nega il gol ai ragazzi in casacca verde respingendo un tiro da distanza ravvicinata di Taddei. Più tardi ci prova anche il Buge in due circostanze ma le conclusioni del n°8 bassese risulteranno fuori misura.

I primi 40 si chiudono a reti inviolate e la ripresa ripropone subito i padroni di casa arrembanti. Crosta su punizione colpisce la traversa dopo 8 minuti mentre esattamente al 16° é Bartocci, sempre su punizione ad impegnare severamente Ferri che si supera per evitare il peggio. Il Bassa sembra aver perso quella vereve che l’aveva caratterizzata nelle seconda metà del primo tempo e i padroni di casa sono quelli a crderci di più. La palla non entrerà in nessuna delle due porte e per il Martignana la gioia del primo gol in questo campionato é ancora rimandata.

Da segnalare intorno alla mezzora un infortunio ad Alberto Morelli il quale é stato soccorso dal personale dell’ambulanza presente nell’impianto sportivo. Si teme una micro frattura al polso.

A fine gara le parole di Gianni Gazzarri tecnico del Bassa:

Intanto facci i complimenti al Martignana perché si é dimostrata un ottima squadra. Mi ha impressionato il reparto offensivo e sono sicuro che quando si sbloccheranno faranno del male a tanti. Per quanto riguarda la nostra prestazione sono arrabbiato perché non abbiamo interpretato la gara come dovevamo. Il campo di Baccaiano richiede un certo tipo di atteggiamento e noi abbiamo fatto il contrario, quindi a tratti abbiamo sofferto i nostri avversari. E’ vero che abbiamo creato le nostre occasioni ma se avessimo approcciato la gara in maniera diversa forse avremmo ottenuto molto di più.