NEWS

SEMPRE LE SOLITE

Normalmente in questi giorni saremmo stati qui ad analizzare i risultati del consueto week-end MAGGIORE, incensando le migliori gesta dei nostri amati top-player. Invece, purtroppo in questo momento un pallone che rotola è l’ultimo dei nostri pensieri. Ma ci manca terribilmente… Allora, dopo gli appuntamenti della scorsa settimana in cui abbiamo analizzato attraverso i numeri e le curiosità quanto accaduto fin qui nei 5 gironi, oggi vogliamo approfondire un aspetto legato alle Final Four.

Il saluto tra Isola e Casa Culturale prima dell’ultima finale (Foto Pep)

Ormai la conquista del titolo sta sempre più diventando una questione tra poche squadre. Sebbene ad inizio anno, infatti, sono almeno 12 o 13 le potenziali candidate allo Scudetto, i numeri delle ultime 3 stagioni ci dicono che al TEMPIO per la finalissima sono scese in campo solo Real Isola, Ferruzza e Casa Culturale. Due volte a testa con gli uomini del “Generale” Martini che hanno poi trionfato 2 volte ed una volta quelli del “El Loco” Parentini.

SOLO 9 DIFFERENTI SEMIFINALISTE NEGLI ULTIMI 4 ANNI

Ferruzza e Casa Culturale schierate a centrocampo prima della finalissima 2018 (Foto Sascia)

Queste 3 formazioni sono praticamente sempre state presenti nelle semifinali delle ultime 3 edizioni dove le uniche ‘estranee’ a guadagnarsi un posto al sole sono state 2 volte il Gavena (2016-’17 e 2017-’18) e una volta a testa Le Cerbaie (2016-’17) e Castelfiorentino (lo scorso anno). L’ultima stagione più aperta è stata il 2015-’16, dove a parte il Real Isola (ormai consecutivamente in semifinale da 4 anni) si sono giocate l’accesso alla finalissima anche Scalese, Vitolini e Ponzano Ecolstudio con queste ultime due che si sfidarono poi al TEMPIO nel divertente 3-2 finale in favore del team allenato allora da Alano Galligani. Se estendiamo il discorso ai quarti di finale, oltre alle squadre già citate sono soltanto 5 i team che sono riusciti a ritagliarsi uno spazio nel 2° turno delle ultime 4 Final Five: si tratta dell’Agraria Ercolani nel 2015-’16 (eliminata dal Real Isola), del Piaggione Villanova nel 2016-’17 (sconfitto dalla Ferruzza), della Cdp Limite nel 2017-’18 ( si arrese al Gavena) e di Lazzeretto e Sesa che nella scorsa stagione dovettero alzare bandiera bianca rispettivamente contro Ferruzza e Casa Culturale.

IN 5 SEMPRE PRESENTI, 4 HANNO MANCATO SOLO  UN ANNO

La festa dell’Isola per lo Scudetto 2017 (Foto archivio)

Sempre prendendo in considerazione le ultime 4 stagioni, la ‘quota qualificazione’ alle Final Five è variata tra 29 e 31 punti ma è probabile che quest’anno possa alzarsi ulteriormente visto che a 4 turni dalla fine la 5a del girone A ha 26 punti e quella del girone B già 27. Al di là di questo è interessante notare come 5 società non hanno mai fallito l’accesso e sono, in rigoroso ordine alfabetico, Casa Culturale, Ferruzza, Gavena, Ponzano Ecolstudio e Real Isola. Sicuramente quest’anno non vedremo il Gavena ed anche il Ponzano se la dovrà lottare fino agli ultimi 80 minuti per ottenere il pass, ma per esempio non dovrebbero mancare 3 delle 4 compagine che finora hanno saltato solo una qualificazione: stiamo parlando di Vitolini, Cdp Limite e Castelfiorentino. Alquanto diffiicile, invece, una conferma della Scalese.

Ferrari Allarmi e Sovigliana ’99, alcune delle poche protagoniste delle ultime 4 Final Five eccetto le 9 ‘big’ (Foto presa dalla pagina Fb del Sovigliana ’99)

Nel 1° turno di Final Five, comunque, un minimo di novità è sempre garantito dalle prime 2 classificate della Serie B. Quest’anno, per esempio, al momento toccherebbe a G.S. Allende e Castelnuovo ma anche Polisportiva Certaldo e San Pancrazio sono ancora in corsa. Così, nelle ultime stagioni si sono tolti la soddisfazione di sedere al tavolo dei ‘grandi’ anche Ferrari Allarmi Limite, Sovigliana ’99, Corniola Emmetex e Corazzano. Una partecipazione la vantano anche poi club più blasonati come Lazzeretto City, Bassa 2001, Rosselli e soprattutto Casotti, in pole position per bissare quest’anno la qualificazione della scorsa stagione e con le carte in regola per diventare un assiduo frequentatore.

CORSA AL TITOLO PER POCHI INTIMI

Insomma, viste le ultime stagioni e le qualificate o possibili tali di quest’anno, sempre che si possa portare a termine la stagione (ce lo auguriamo tutti perché significherebbe essere riusciti a contenere il più possibile questa epidemia se non a sconfiggerla del tutto) lo SCUDETTO appare sempre più una corsa ristretta. A parte le due provenienti dalla Serie B, infatti, l’unica novità di quest’anno nelle Final Five potrebbe essere rappresentata dal Fibbiana che al momento appare però in fase discendente rispetto alle dirette concorrenti del girone “B”. Un predominio che da un lato potrebbe stimolare ulteriormente certe squadre a cercare di colmare il gap con le 6/7 big assolute rendendo il nostro campionato ancora più avvincente, ma allo stesso modo potrebbe anche renderlo sempre più noioso con la sola corsa alla salvezza veramente avvincente. Insomma, per il momento sono ben altri i problemi su cui porre la nostra attenzione e, qualora riuscissimo a riprendere a giocare, ci sarebbe da concentrarci esclusivamente sulla stesura di un nuovo calendario, ma ci sembra sicuramente un punto su cui poter riflettere per il futuro… per il bene di tutto il movimento del CALCIO MAGGIORE

Leave a Reply

Portale di calcio amatoriale ideato e realizzato da Giuseppe Carriero, proprietario del dominio CRRGPP65T03A001S Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: