NEWS

NUMERI E CURIOSITA’ SUL GIRONE E

Un altro week-end si sta per avvicinare, ma purtroppo ci dovremo abituare a viverli senza il nostro amato CALCIO MAGGIORE ancora almeno fino al 29 marzo (l’attuale provvedimento del Governo per combattere il diffondersi del coronavirus scadrà il 3 aprile). Così speriamo di avervi fatto almeno un po’ di compagnia in questi giorni in cui abbiamo analizzato attraverso un po’ di numeri e curiosità quanto accaduto finora. Oggi terminiamo questo viaggio facendo il punto sul girone E di Lega Ama e sui suoi protagonisti..

Il gruppo del Vinci 2019-’20 (Foto Pirro)

Partiamo da alcuni numeri legati ai rendimenti delle squadre, con il Marcialla City che grazie ai 40 gol realizzati (quasi 2 gol di media a partita) finora è l’attacco più prolifico del girone mentre con appena 6 reti al passivo quella del Vinci è la retroguardia meno perforata. Un vero e proprio bunker, quello difeso da Simone Vancheri, che in ben 16 dei 20 incontri finora disputati ha tenuto la propria porta inviolata con una media di soli 0,3 gol subiti a gara. Se Marcialla City e Vinci primeggiano in queste due speciali graduatorie, nella classifica che più conta si devono al momento accodare alla capolista Arci Cerreto Guidi, che dal canto suo vanta l’incredibile record di 11 vittorie consecutive. Un exploit che i biancoverdi di mister Di Pietro hanno messo insieme dalla 6a alla 19a giornata terminando la loro serie positiva esattamente contro l’ultima squadra in grado di batterli, ossia la Spicchiese (1-0 all’andata e 2-1 al ritorno)..

Tuttavia, quella ‘medicea’ non è la striscia positiva più lunga. Anche questo primato, infatti, spetta al Vinci di Ammannati e Borselli. I giallorossi ‘leonardiani’ hanno praticamente concluso un girone senza perdere visto che l’ultima sconfitta risale alla 9a giornata proprio contro l’Arci Cerreto Guidi. Da allora sono arrivati 8 successi e 4 pari compreso l’ultimo proprio nel derby di ritorno contro il Cerreto. Serie quindi ancora aperta e che i vinciani potrano provare ad allungare ulteriormente nelle ultime 4 partite che devono disputare.

Una formazione stagionale della Spicchiese (Foto Pirro)

Chiudiamo con un po’ di semplici curiosità come quelle che riguardano Spicchiese e San Quirico. I biancorossi di mister Massimiliano “Conte Max” Berti e del suo vice Piovanelli sono infatti l’unica squadra ancora imbattuta tra le mura amiche con 6 vittorie e 3 pareggi raccolti nelle partite andate in scena al “Pirro Stadium” di Vinci. I secondi, guidati dal tecnico Gianfranco Fusi, sono invece stati protagonisti della partita con più gol oltre che dalla vittoria più larga con l’8-0 inflitto al Borgano.

Lo Stabbia prima di un match stagionale (Foto Pirro)

Infine, Pitti Shoes Montaione e Stabbia detengono il primato di pareggi, con ben 11 partite con il ‘segno ics’ ossia più della metà degli incontri disputati (21 gare giocate). Lo stesso Stabbia, poi, è l’unica formazione ad avere la differenza reti ‘zero’ visti i 18 centri fatti e gli altrettanti incassati.

 

Davide “Rambo” Virtuoso del Cerreto Guidi qualche anno fa (Foto presa dal profilo Fb dei cerretesi)

Veniamo adesso a quanto ci hanno fatto vedere finora i singoli giocatori. E non possiamo non partire dalla coppia-gol della capolista Arci Cerreto Guidi, autore di 17 reti complessive. Stiamo parlando di Lorenzo Mari, attualmente capocannoniere del girone con 9 acuti e del compagno di reparto Davide “Rambo” Virtuoso, che per ora si è invece fermato a ‘quota 8′. Per il primo si tratta della miglior stagione da un punto di vista realizzativo visto che ha già migliorato gli 8 gol dello scorso anno, record personale fin qui nel CALCIO MAGGIORE dopo i 6 nel 2015-’16 in Lega Ama e i 6 del 2016-’17 e i 5 del 2017-’18 in Serie B. Virtuoso è invece in linea con quanto fatto nella scorsa stagione quando arrivò in doppia cifra (10 squilli), dopo 2 anni un po’ avari di soddisfazioni in Serie B (appena 3 reti nel 2017-’18 e 7 nel 2016-’17). Difficile, però, che possa ripetersi sui livelli del 2015-’16 quando fù grande protagonista della vittoria del campionato di Lega Ama con 16 reti.

Veniamo adesso ad un altro attaccante, che è ad un passo dall’eguagliare il suo record personale di reti in un campionato. Si tratta di Enrico Greco del Pitti Shoes. Il centravanti montaionese, infatti, è già arrivato ad 8 gol (2 i rigori trasformati), appena uno in meno del bottino raggiunto nel 2015-’16 con un rigore segnato. Niente male, poi, anche la stagione di Angelo Verrastro, punta del fanalino di coda Valdorme. Con 6 reti, infatti, ha segnato il 40% dei gol grigiorossi.

Massimo Magli, capitano e difensore goleador del San Quirico (Foto presa dal profilo Fb dei biancorossi)

In un girone in cui comunque i vari attaccanti non hanno certo numeri mostruosi, ecco che in fase realizzativa si sono messi in mostra anche centrocampisti e difensori. Partiamo dal primo caso con 2 top-players che meritano sicuramente la vetrina di questa prima parte di stagione: uno è un vero e proprio lusso per la categoria visti i tanti anni in alcune delle migliori squadre di Serie A, l’altro è una mezzala dai grandi mezzi fisici e dall’ottima capacità di inserimento. Stiamo parlando nell’ordine di Gianluca “Xavi” Bartoli del Vinci e di Andrea Corisnovi della Spicchiese. Ormai da diverse stagioni è uno dei difensori più prolifici della Lega Ama, soprattutto grazie alla quasi infallibilità dal dischetto e all’ottimo piede su punizione, ed anche quest’anno sta mantenendo la sua media. Sebbene da un posto di vista collettivo quest’anno il San Quirico non si sia ripetuto sugli standard degli ultimi anni dove ha centrato per 4 stagioni consecutive l’accesso ai play-off, il suo capitano Massimo Magli ha comunque realizzato già 6 reti (4 dal dischetto).

Una formazione di questo campionato del Marcialla City (Foto Pirro)

Chiudiamo questa panoramica sottolineando due belle novità, entrambe con la maglia del Marcialla City. Due innesti che hanno provveduto ad innalzare la capacità realizzativa di una squadra che nella passata stagione aveva fatto più fatica proprio sotto il profilo realizzativo. Alessio Dei e Andrea Cirri hanno portato imprevedibilità ed altre soluzioni a mister Anichini che, sebbene non possa ancora disporre di un attaccante da 15/20 gol a stagione, si può accontentare di 4 ragazzi capaci di segnare 26 gol complessivo. Dei e Lorenzo Poli ne hanno infatti realizzati 7 a testa, mentre Cirri e Marco Domenichelli si sono per ora fermati a 6 ciascuno.

Leave a Reply

Portale di calcio amatoriale ideato e realizzato da Giuseppe Carriero, proprietario del dominio CRRGPP65T03A001S Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: