COPPA TOSCANA, NEWS

BISCARDI EROE DI LAZZERETTO

In copertina una fase di Lazzeretto-Slap ’74 (Foto di Demis Ulivelli)

Ferruzza e Sesa schierata a centrocampo prima del fischio d’inizio (Foto Sascia)

Spettacolo e tante emozioni nelle prime sfide champions di Coppa Toscana. Dopo il successo del PONZANO ECOLSTUDIO sul REAL ISOLA di martedì sera, ieri hanno fatto festa anche tutte le altre formazioni del nostro comitato, a parte la SESA che era impegnata nel ‘derby’ di Chiesina Uzzanese con la FERRUZZA. Partiamo proprio da qui, dove i bianconeri del “El loco” Parerntini sono prima stati salvati da un prodigioso intervento di Glauco Cecconi, “Guanto d’Oro” del girone “A” di Serie A dello scorso anno. Poi ci ha pensato un Andrea Campigli in gran forma, due reti e un assist anche nell’ultima giornata di campionato, a sbloccare il risultato in favore dei fucecchiesi con una perla assoluta. Nella ripresa, poi, è stato capitan Paolini a chiudere il conto regalando i primi 3 punti alla Ferruzza.

Casa Culturale e Usap in campo alla Pam Arena (Foto Marcucci)

Alla “Pam Arena” la CASA CULTURALE SMB impiega quasi un ora per sbloccare il risultato, ma alla fine chiude con un netto 3-0 la gara casalinga contro l’Usap di Poggibonsi. I giallorossi samminiatesi fanno la partita fin dalle prime battute, mentre gli ospiti provano ad agire di rimessa. Il 4-2-3-1 della Casa Culturale prevede “Buffon” Bertini tra i pali, Giuffrè, Taddei, Becherini e Bianchi a comporre la linea difensiva mentre Regini e Ferrucci sono la coppia centrale di centrocampo con Alimani, Denti e Xhixha che agiscono sulla tre quarti dietro a Di Candia. La prima frazione, a parte un affondo di Xhixha, non regala però grandi occasioni da gol. In avvio di ripresa, poi, Nicola Matteoli inserisce Ciccarelli per Alimani ed al 19′ arriva il vantaggio grazie al calcio di rigore concesso per atterramento di Xhixha e trasformato con freddezza da Di Candia, al primo centro con il club samminiatese.

Una fase di gioco alla Pam Arena (Foto Mou)

A questo punto entra anche Telloli per Xhixha ed è proprio lui a calciare al 34′ la punizione da posizione laterale che il portiere senese non trattiene, permettendo a Taddei di ribadire comodamente in rete da due passi. In precedenza, oltre all’altro cambio Latini-Regini da segnalare un clamoroso errore sotto misura di Di Candia. Allo scadere, però, ci pensa Denti a calare il tris sfruttando una ‘papera’ del portiere Usap, che sul retropassaggio ha la malaugurata idea di provare il dribbling, incartandosi e perdendo malamente palla.

Veniamo poi alla sfida di LAZZERETTO tra i padroni di casa e i pisani dello Slap ’74, che partono più disinvolti coprendo bene ogni zona del campo. Tuttavia, a livello di occasioni il taccuino resta praticamente vuoto. Entrambe le squadre, infatti, faticano ad arrivare a concludere con una manovra fluida e si affidano spesso a lanci lunghi per le punte, che sono però quasi sempre preda delle attente difese, con i due portieri che restano praticamente inoperosi. Prima dell’intervallo, però, gli ospiti riescono a sbloccare il risultato con un preciso colpo di testa di Benelli sugli sviluppi di un bel traversone dalla sinistra. Nella ripresa, però, i ragazzi di mister “Ragno” Guazzini entrano in campo con un altro piglio ed alzano il proprio baricentro. Il match sembra compromesso, però, quando Terreni e compagni restano in inferiorità numerica per un fallo da ultimo uomo ai danni di Martini lanciato a rete. E’ qui, però, che esce fuori il ‘cuore’ e il carattere del Lazzeretto, in grado di riacciuffare ugualmente il pari con una magistrale punizione di Valenti.

Le Cerbaie e Phoenix durante il saluto prima dell’inizio del match al “Nocciolo Stadium” di Stabbia (Foto presa dalla pagina pratese)

Si va così ai rigori con le due squadre che risultano impeccabili nelle prime 5 esecuzioni. Per il Lazzeretto realizzano Maccanti, Terreni, Passariello, Tare e lo stesso ex Unione Valdelsa. Poi, nel primo giro ad oltranza sale alla ribalta il portiere del Lazzeretto Biscardi: prima infatti para la conclusione dal dischetto di Virgone e poi con personalità si incarica di regalare il successo ai suoi compagni trasformando il penalty successivo. Chiudiamo con la gara al “Nocciolo Stadium” di Stabbia, dove LE CERBAIE liquida 3-0 i pratesi del Phoenix. Mattatore della gara bomber Manuel Tonioni, autore di una splendida doppietta. L’altro sigillo biancazzurro porta invece la firma di Sieni, al secondo gol stagionale con la nuova maglia dopo quello che valse il momentaneo pareggio nel vittorioso esordio di campionato contro il Real Isola. Di seguito il riepilogo di tutti i risultati con le classifiche aggiornate

GIRONE A – 1a GIORNATA

LE CERBAIE – PHOENIX 3-0 (Tonioni 2, Sieni)

Riposava: Capriola

Squadra PT G V N P RF RS DR
LE CERBAIE 3 1 1 0 0 3 0 3
Capriola 0 0 0 0 0 0 0 0
Phoenix 0 1 0 0 1 0 3 -3

GIRONE B – 1a GIORNATA

CASA CULTURALE SMB – USAP 3-0 (Di Candia rig., Taddei, Denti)

Riposava: Mezzana

Squadra PT G V N P RF RS DR
CASA CULTURALE SMB 3 1 1 0 0 3 0 3
Mezzana 0 0 0 0 0 0 0 0
Usap 0 1 0 0 1 0 3 -3

GIRONE C – 1a GIORNATA

PONZANO ECOL. – REAL ISOLA 1-0 (Marconcini rig.)

Riposava: A.S. Castelfranco.

Squadra PT G V N P RF RS DR
PONZANO ECOL. 3 1 1 0 0 1 0 1
A.S. Castelfranco 0 0 0 0 0 0 0 0
REAL ISOLA 0 1 0 0 1 0 1 -1

GIRONE D – 1a GIORNATA

LAZZERETTO – SLAP ’74 1-1 / 6-5 d.c.r. (Valenti / Benelli)

Riposava: Vico d’Elsa

Squadra PT G V N P RF RS DR
LAZZERETTO 2 1 0 1 0 1 1 0
Slap ’74 1 1 0 1 0 1 1 0
Vico d’Elsa 0 0 0 0 0 0 0 0

GIRONE E – 1a GIORNATA

FERRUZZA – SESA 2-0 (Campigli, Paolini)

Riposava: Via Nova

Squadra PT G V N P RF RS DR
FERRUZZA 3 1 1 0 0 2 0 2
Via Nova 0 0 0 0 0 0 0 0
SESA 0 1 0 0 1 0 2 -2

Leave a Reply

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: