NEWS

BUON COMPLEANNO VITOLINI

E sono CINQUANTA. La società del Montalbano festeggia in queste ore il mezzo secolo di vita, un traguardo prestigioso e importante che passa attraverso una storia ricca di successi sportivi e di tante gloriose emozioni.

Era il 1969 quando nasceva ufficialmente il Vitolini, società e squadra di calcio. Ma la storia ci racconta che i primi veri calci in piazza (il campo é stato costruito tanto tempo dopo) risalgono al secondo dopoguerra. Ma come detto questa é storia, importantissima ma storia. Che ci permette ora di contare queste stupende 50 candeline su una torta ancora più ricca di entusiasmo, voglia di fare e di stupire. Tutto intorno ad una comunità che da sempre si raccoglie intorno alla squadra di calcio.

I fratelli, Gianluca e Mirko Proietti il giorno dello scudetto.

Vitolini dopo i primi anni passati in categoria, con una storica promozione in seconda, e a quei tempi era da considerarsi un prestigiosissimo traguardo, diventa con il tempo la squadra amatoriale che conosciamo. E si arriva ai giorni nostri grazie all’inossidabile attaccamento e impegno che tanti dirigenti nel tempo hanno manifestato. Tra questi, impossibile non ricordare Mauro Lastrucci e soprattutto l’amico Mario Proietti.

Mario Proietti, il Presidentissimo

Il Vitolini é ancora tale, anzi ancora più presente, grazie a personaggi di questo calibro e spessore. E come Mauro e Mario la gente del paese in cima al Montalbano ne ha conosciuta diversa.

E’ così che si arriva a festeggiare i cinquanta anni, lasciando anche una importante eredità.

Oggi al campo sportivo intitolato proprio ai due storici dirigenti troviamo un Team che rispecchia in pieno attaccamento, filosofia e principi che  hanno fatto del Vitolini una delle società più longeve del nostro calcio.

Vitolini Campione Provinciale 2015/2016

Il passaggio dalla categoria agli amatori é stato morbido, il tempo ha donato al paese    una sempre ed apprezzabile motivazione per continuare a seguire la squadra di calcio, diventata simbolo e fiore all’occhiello della cittadina.
Si é passati dai derby, accesi,  degli  anni 70 con il Vinci a quelli con la Sesa, decisamente meno animati ma di grande spessore sportivo. E’ arrivato anche il primo e meritatissimo scudetto, guarda caso dopo quello della Sesa e soprattutto qualche mese dopo la scomparsa di Mario Proietti, momento emotivo di grande spessore che ha coinvolto non solo Vitolini.

E la dirigenza che ha raccolto quell’eredità così importante non sta certo facendo rimpiangere nessuno. La presidenza é affidata a Mirko Proietti che ne ha rilevato le redini dopo che Mario ha deciso di lasciarci. Un timone pesante e proprio per questo motivo tenuto saldamente in mano grazie soprattutto a tante risorse che fanno di Vitolini una delle società più attrezzate.

Il vice presidente é Gianluca Minga Lupi, un altro pezzo di storia, al quale sono affiancati altrettanti nomi che non possiamo certo non citare, a cominciare da Claudio Giovannini, il Tesoriere per passare poi in rassegna tutto un gruppo affiatatissimo come Gianni Lupi, Filippo Cavallini, Yuri Baldacci, Alessandro Biancalani, Matteo Zingoni e naturalmente Piombo Gianluca Proietti, sempre in rosa a giocarsi un posto anche in questo stagione.

E allora non ci resta che congratularci con tutta la società, con chi in passato ha costruito e con chi in questo presente sta facendo il massimo per capitalizzare il grande lavoro di questo mezzo secolo e di continuare a prendersi le soddisfazioni che non sono mai mancate a livello sportivo.

Ed a proposito di momenti sportivi, proprio oggi comincia  il campionato, la stagione 2019/2020 vede ai nastri di partenza, naturalmente anche il Vitolini, allenato da qualche mese da mister Parrini.

E per questo traguardo sono in arrivo anche delle importanti novità dalla società. Ci sarà più spazio alla comunicazione, nuovi canali mediatici favoriranno più pubblicità e grazie a tutti gli strumenti e canali social l’immagine della società viaggerà nell’etere ancora con più frequenza e velocità. Ma di questo ne sapremo di più fra qualche ora, come ci ha rassicurato Gianluca Piombo Proietti.

E noi nel rinnovare gli auguri per il prestigioso traguardo dei 50 anni cogliamo l’occasione per fare un grosso in bocca al lupo a tutta la società, dirigenti e atleti augurando a tutti altri 100 di questi giorni.

Leave a Reply

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: