NEWS, SERIE B

IL VINTAGE FA FESTA E RILANCIA PER UN A2 DA PROTAGONISTA

La Cdp Sovigliana Vintage a tavola al Runch Cirignolo (Foto Pep)

Al Runch Cirignolo si è tenuta la tradizionale cena di fine stagione della Cdp Sovigliana Vintage. Una serata di inizio estate divenuta negli anni appuntamento fisso in casa neroverde per salutare la stagione da poco conclusa e presentare quella che verrà con le varie novità. Come l’anno scorso, quando fece bella mostra di sé la Coppa Amatori, anche in questa occasione poi non sono mancate le vittorie da festeggiare. Oltre alla seconda competizione messa in bacheca a Natale, la nuova Coppa d’Autunno, la squadra del presidentissimo Alessio Giaconia ha infatti centrato anche la promozione in A2 grazie al play-off vinto contro il G.S. Allende.

Il gruppo della Cdp Sovigliana Vintage (Foto Pep)

Per questo ad ogni componente della ‘rosa’ è stata concessa una divertente passarella per ricevere in regalo il cuscino della società. Poi, però, si è passati a presentare i nuovi protagonisti del campionato 2019-’20 e se 12 mesi fa facevano scalpore i nomi di Cinotti, Sammartino e Porrino, quest’anno sono due difensori ad accendere l’entusiasmo neroverde. Si tratta di due giocatori esperti, con alle spalle già tante presenze nella massima categoria. Il primo arriva dalla Sesa ed è MATTEO SQUILLACE, che vanta anche una splendida cavalcata dalla 3a alla 1a Categoria con il Pagnana. Il secondo è GABRIELE MAROCCO, che ha vissuto l’ultima annata tra Ponzano Ecolstudio e Casotti Pieve a Ripoli ma che può vantare anche uno scudetto, quello vinto nel 2013 con il Real Isola di Gianni Lami.

Marocco scatenato al karaoke (Foto Pep)

Per il centrocampo, invece, è arrivato l’ex Cortenuova e Hair Buster ANDREA CALAMIA mentre dal calcio minore, dove negli ultimi anni ha vestito le maglie di Vinci e Ponzano, è stato prelevato BIANCHI. Veniamo adesso all’attacco, reparto che si potrà avvalere anche delle prestazioni del giovanissimo MATTEO SCARNICCI, punta classe 2000 arrivata dal Castelfiorentino (Eccellenza Figc). A conclusione della serata, poi, è stato il Karaoke a farla da padrone con un Marocco letteralmente scatenato, che ha dimostrato di essersi subito calato nella nuova realtà, prendendo in mano le redini dell’intrattenimento.

Leave a Reply

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: