NEWS

DANIELE PARRINI E’ IL NUOVO TECNICO DEL VITOLINI

Siamo ormai in pieno calcio mercato, anche se le notizie ci stanno arrivando con il contagocce.
Se il Ponzano ha aperto le danze sganciando, senza “ritegno”, una bomba dietro l’altra, ci sono altri club molto attivi sul mercato ma che la loro artiglieria lo vogliono mostrare in maniera più graduale.

E’ il caso del Vitolini, che sappiamo ormai per certo, avera messo a segno una serie di colpi di assoluto valore e che la rosa che andrà a presentare per la prossima stagione assume dimensioni stellari.

Ma se mancano i nomi di chi senenderà sul rettangolo verde da settembre a maggio, non manca il nome di colui che sarà il condottiero dei ragazi in black del Montalbano.
A guidare il team della società che é stata, ma lo é tuttora, di Mario Proietti, ci sarà Daniele Parrini, semisconosciuto al Calcio Maggiore in quanto, in prestito fino a qualche stagone fa, a quello minore.

Daniele Parrini si è dedicato come tecnico al settore giovanile, ha allenato a Montelupo, Castelfiorentino e Certaldo, ha conquistato ben cinque campionati ed ha allenato ragazzi e top palyer che oggi militano nelle più blasonate squadre del Calcio Maggiore. Conseguito il patentino in quel di Coverciano, sotto la guida di Romeo Benetti, il neo tecnico del Vitolini ha impreziosito il suo sapere calcistico facendone una passione alla quale difficilmente rinuncerebbe.

BANANO GASPARRI ALLENATORE IN SECONDA

Daniele Parrini, nuovo tecnico del Vitolini

Personaggio umile, questa é la prima impressione che abbiamo avuto nel conoscerlo attraverso la prima intervista Maggiore che si é concesso.
Un passato come giocatore nelle giovanili dell’Empoli, del San Casciano e Montelupo, Parrini ha militato nel Sovigliana e nel S. Maria con assi del calibro di Cirignolo e Cardellicchio e ritorna con tanto entusiasmo dopo aver risposto positivamente alla chiamata del Vitolini:

Per me si tratta di una sfida. Ho lasciato il calcio amatoriale tanti anni fa, so che sono cambiate molte cose, il livello è cresciuto e non solo dal punto di vista tecnico. E’ una sfida che accolgo volentieri perché voglio proprio sperimentare questo cambiamento.
Non conosco la squadra, so che sono state fatte delle ottime oprazioni di mercato e che la rosa dovrebbe essere competitiva. Il resto lo scoprirò con il lavoro e con l’aiuto anche di un valido collaboratore come Gianni Gasparri che mi affiancherà in questa avventura.

A Parrini abbiamo chesto anche come intende proporsi in questa realtà e se é affezionato a qualche metodo o tatticismo particolare:

Tatticamente sono un amante della zona ma ci sono degli aspetti che vengono molto prima di questo e  sui quali e con i quali dobbiamo allearci. Io credo innanzitutto nel gruppo, nella comunicazione in maniera assoluta. Il comportamento che adotteremo sarà fondamentale per tutti i nostri risultati.
Da qui la motivazione per crescere e ottenere i risultati che ci permetteranno di organizzarci per fare la nostra sana figura. I moduli vengono di conseguenza, quando tutto é a puntino ci concentriamo sulle potenzialità di ognuno per far emergere il valore che ogni risorsa é in grado di apportare. Per quanto mi riguarda dovrò essere abile nel capire la qualità dei giocatori che ho a disposizione per far si che ognuno renda al masimo e si diverta a fare quello che gli riesce meglio.

Insomma, a Vitolini si riparte con le idee molto chiare e anche con i piedi per terra. La società a questo punto si affiderà all’esperienza e al lnow how del tecnico empolese che andrà ad ereditare comunque una panchina che é stata occupata dal tecnico più titolato in assoluto del Calcio Maggiore.
E proprio ad Alano Galligani, il Vitolini Calcio rivolge il più affettuoso e sincero ringraziamento per l’opera svolta nella stagione appaena conclusa e soprattutto per essee stato il primo e fino a questo memoento l’unico ad aver portato lo scudetto in cima al Montalbano.

A questo punto, sganciata la prima bomba, tifosi, stampa, opinone pubblica e competitors aspettano di conoscere quali saranno i nomi che renderanno davvero stellare il Vitolini 2019/2020.

 

 

 

Leave a Reply

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: