NEWS

LA SCALESE NON MOLLA IL SOGNO FINAL FIVE

In copertina il saluto tra i capitani di Rosselli e Scalese a Ponte a Egola (Foto Pisiu)

SERIE A – MONDAY NIGHT GIRONE B

CASA CULTURALE – 4 MORI 3-0 (Telloli, Greco, Ergy)
ROSSELLI – SCALESE 0-2 (Bucalossi, Centi rig.)
FERRARI ALLARMI – LE COLLINE 2-0 (Menichetti rig., Balsotti)

Serata importante per tutti gli obiettivi stagionali nel girone “B” di Serie A, i cui verdetti si fanno ancora più intricati a cinque giornate dalla fine della regular season. Partiamo dalla vetta dove la Casa Culturale SMB aveva l’opportunità di riprendersi la testa della classifica dopo il pareggio del Gavena con la Cdp Limite. Occasione, che i ragazzi di mister Nicola Matteoli non si fanno sfuggire. Alla “Pam Arena” di San Miniato Basso, i giallorossi chiudono in vantaggio il primo tempo contro il 4 Mori grazie alla rete di Telloli. I gialloblù empolesi di mister Andrea “Stramac”Ciani hanno comunque il merito di non uscire dalla partita e nella ripresa prova a raddrizzarla. I padroni di casa, però, gestiscono bene e alla fine chiudono il conto con il raddoppio ad opera di bomber Greco e il tris a firma di Ergy. Adesso, quindi, la Casa Culturale comanda il raggruppamento con un punto di vantaggio su Gavena e Casa Culturale. Il 4 Mori, invece, resta a sole 3 lunghezze dalla zona play-out.

L’ex Buba (Rosselli) tallonato da Panchetti (Foto Pisiu)

Per quanto riguarda la corsa alle Final Five, invece, prosegue la risalita della Scalese. I gialloblù di mister Dario “El Dies” Picchi, infatti, fanno loro lo scontro diretto col Rosselli sul sussidiario del “Leporaia” di Ponte a Egola e si portano ad una sola lunghezza dal 5° posto dell’F.C. Capraia. Taddeini e soci, però, devono ancora riposare. Tornando al monday night di Ponte a Egola nel primo quarto d’ora si assiste a un tiro per parte fuori misura, mentre poi è “Mondial” Monti ad andare per due volte vicino al bersaglio grosso, prima con una punizione liftata e poi con una conclusione dalla distanza.

Capitan Bucalossi esulta dopo il vantaggio baciando lo stemma (Foto Pisiu)

Il Rosselli prova a rispondere sempre su calcio piazzato, ma senza inquadrare lo specchio. La risposta dei gialloblù ospiti, invece, è mortifera: bella azione congeniata sul settore di sinistra con capitan Bucalossi, che può entrare in area e da posizione defilata porta in vantaggio i suoi con un diagonale chirurgico. Pungolato dalle dichiarazioni del fratello Andrea durante l’ultima puntata di Diretta Ui, quindi, arriva puntuale il primo gol di Marco. Sulle ali dell’entusiasmo la Scalese va vicina al raddoppio: Centi innesca a centrocampo Pecorari, che avanza e imbuca per Taddeini il quale anticipa con un tocco l’uscita del portiere ma un difensore cigolese libera prima che la palla entri in porta.

La gioia dei gialloblù scalese dopo il 2-0 firmato da Centi dal dischetto (Foto Pisiu)

La squadra di Picchi insiste, ma prima Bucalossi al 31′ sugli sviluppi di un corner e poi ancora Pecorari su invito dello stesso Bucalossi, dopo una iniziativa di Taddeini, mancano il raddoppio. Sul finire della prima frazone si sveglia anche il Rosselli con un diagonale al volo in area che termina di poco fuori, comunque inutile vista la segnalazione di un fuorigioco piuttosto dubbio. Avvio di ripresa sprint, invece, per i ragazzi di mister Banti che prima chiedono invano un rigore con Buba e poi costringono Giunti ad una provvidenziale uscita. Dopo questa sfuriata locale, però, la gara torna a farsi equilibrata e molto spezzettata. Tra il 75′ e il 78′, poi, prima Centi impegna il portiere avversario su punizione e poi il Rosselli chiama due volte in causa Giunti, che risponde sempre presente. Infine, quasi allo scadere un fallo del portiere del Rosselli ai danni di Giunti Jr porta il direttore di gara ad assegnare il penalty alla Scalese con l’ex Centi che non sbaglia. Il Rosselli ci prova un ultima volta nel recupero, ma il tiro termina di poco a lato.

Una punizione per il Ferrari Allarmi contro Le Colline (Foto Pastina)

Chiudiamo con la sfida del sintetico “Graziani” di Montelupo dove si affrontavano Ferrari Allarmi Limite e Le Colline, con punti preziosi per la salvezza in palio. Dopo una prima frazione a reti bianche, nella ripresa i biancocelesti di mister Massimiliano Berti si portano a casa l’intera posta in palio. A sbloccare il risultato ci pensa Mattia “Lorololllolo” Menichetti, che su calcio di rigore beffa il portiere giallonero con una conclusione rasoterra nell’angolino alla destra dell’estremo difensore sanminiatese, il quale intuisce ma riesce solo a toccare senza impedire alla palla di entrare in rete. Il raddoppio, invece, porta la firma di Balsotti Jr. Con questo successo il Ferrari Allarmi si porta a ‘quota 15’ scavalcando sia Fibbiana che Botteghe e portando a 3 le lunghezze di vantaggio sullo Strettoio Pub. La sconfitta, invece, condanna ormai Le Colline alla retrocessione diretta. La matematica ancora non c’è, ma ai ragazzi di mister Alessandro Lelli servirebbe un’impresa per rimontare 6 punti in 5 gare allo Strettoio per giocarsi poi la permanenza nella massima categoria ai play-out.

 

Leave a Reply

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: