COPPA TOSCANA, NEWS

SARA’ ANCORA FERRUZZA-CASA CULTURALE

In copertina Casa Culturale e Mezzana schierate al centro del campo prima del fischio d’inizio (Foto Marcucci)

BASTANO 9 MINUTI AI GIALLOROSSI

Il Mezzana prima della partenza per Santa Croce (Foto presa dalla pagina Facebook dei pratesi)

L’1-0 dell’andata era un piccolo vantaggio, ma non poteva certo far dormire sonni tranquilli alla Casa Culturale SMB nel ritorno del “Buti” di Santa Croce sull’Arno. Invece, la resistenza del Mezzana si sgretola dopo appena 42 secondi, quando Telloli è lesto ad approfittare di un corto retropassaggio di testa di un difensore pratese verso il proprio portiere, per scavalcarlo con un morbido pallonetto. L’immediato vantaggio spiana la strada ai sanminiatesi, che al 3′ raddoppiano con Brotini, abile a svettare più in alto di tutti sugli sviluppi di una punizione dalla tre quarti calciata in area. I pratesi non riescono a scuotersi e al 9′ la qualificazione è ormai definitivamente compromessa: il tabellone luminoso, infatti, recita Casa Culturale 3 – Mezzana 0 per effetto della magistrale punizione di Ferrucci. All’intervallo siamo già 4-0. Il poker arriva per uno sfortunato autogol pratese propiziato dall’insidioso traversone di Bianchi, autore di una bella incursione sulla sinistra . Nella ripresa, poi, non succede molto se non la rete della bandiera del Mezzana ad opera di “Lamela” Marzocchi su calcio di punizione. Adesso, quindi, per il team di mister Matteoli si rinnoverà l’eterna sfida contro la Ferruzza che assicura comunque almeno una squadra dell’empolese-valdelsa in finale.

Prosegue anche la corsa dei campioni in carica del Gavena, che nel super ‘derby’ di casa nostra ha eliminato il Real Isola. Al “Palatresi” di Cerreto Guidi si è partito dall’1-0 di due settimane fa in favore dei ragazzi di mister Paxia. I cerretesi si presentano in campo in completo celeste per quanto riguarda maglia e pantaloncini, mentre i calzettoni sono bianchi. Muta anomala, invece, per la squadra di Pippo “Generale” Martini, che sfoggia una maglia a righe nero-verdi, calzoncini neri e calzini neri. Dopo una prima fase sostanzialmente equilibrata la gara si sblocca al 30′ quando il Gavena passa in vantaggio grazie a Sacco. Subito in rete, quindi, il centrocampista ex Ponzano all’esordio nella competizione con la sua nuova maglia. A questo punto all’Isola servono almeno 2 reti per portare la contesa ai calci di rigore e in avvio di ripresa le cose si mettono effettivamente subito bene: al 3′, infatti, Gentile firma l’1-1. Guardini e soci ci proveranno, ma il risultato non cambierà più fino al triplice fischio finale, che può quindi liberare la festa cerretese.

TRIS DEL VICO A PIEVE A NIEVOLE

Per quanto riguarda la Coppa Granducato, invece, la prima qualificata alle semifinali è il Vico d’Elsa. Dopo l’1-1 casalingo di 15 giorni fa, infatti, i ragazzi di mister Funaioli sono andati ad espugnare Pieve a Nievole con un secco 3-0. A decidere la gara in favore dei gialloblù le reti di Paolini (già a segno nel match di Vico), Neziri e bomber “Ibra” Lorini. Adesso il Vico attende di conoscere il proprio avversario per la semifinale (andata 19 o 20 febbraio e ritorno 5 o 6 marzo), che uscirà dal confronto tra i pratesi del Phoenix e i mugellani dello Scarpester United (and. 1-0 per i secondi), che si disputerà mercoledì prossimo .

COPPA TOSCANA – QUARTI DI FINALE RITORNO

Campiglia – FERRUZZA 0-2 (Bertini 2) – and. 0-1

GAVENA – REAL ISOLA 1-1 (Sacco / Gentile) – and. 1-0

S. Donato – Usap 1-0 (Fidenza M.) – and. 3-1

CASA CULTURALE SMB – Mezzana 4-1 (Telloli, Brotini, Ferrucci, aut. / Marzocchi) – and. 1-0

SEMIFINALI (and. 19-20 febbraio / rit. 5-6 marzo)

FERRUZZA – CASA CULTURALE SMB

GAVENA – S. Donato

COPPA GRANDUCATO – QUARTI DI FINALE RITORNO

Slap ’74 – LE CERBAIE stasera a Cascina – and. 3-2

Phoenix – Scarpester Utd il 13 febbraio – and. 0-1

Via Nova – Vico 0-3 (Paolini, Neziri, Lorini) – and. 1-1

Leave a Reply

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: