NEWS

CASA CULTURALE IN GARFAGNANA

IN PALIO IL PRIMATO NEL GIRONE

Ventuno giorni dopo l’iniziale programmazione stasera si disputerà l’ultima sfida della prima fase di Coppa Toscana. Alle 21.30 al “Don F. Fusai” di Poggio Garfagnana a Careggine si affronteranno infatti Carpiola e Casa Culturale SMB. La gara, valevole per la terza ed ultima giornata del girone “E” di Champions era stata rinviata per neve lo scorso 19 dicembre. Le due squadre sono già sicure della qualificazione ai quarti di finale, ma nel match di stasera c’è comunque in palio il primato nel raggruppamento. Oltre, chiaramente alla composizione del tabellone dei quarti di finale sia della massima competizione regionale che della Coppa del Granducato. Al momento, infatti, gli unici accoppiamenti certi sono Real Isola-Gavena per la Champions e Le Cerbaie-Via Nova / Vico-Slap ’74 per l’Europa League.

I ragazzi di mister Nicola Matteoli devono comunque vincere, anche solo ai rigori, per assicurarsi il 1° posto che li porterebbe ad affrontare nei quarti i pratesi del Mezzana. In caso di sconfitta, anche dal dischetto (in virtù dello scontro diretto), infatti a qualificarsi come prima sarebbe il Capriola. Con un eventuale 2° posto, invece, i giallorossi sanminiatesi se la dovrebbero poi vedere nel prossimo turno con i senesi dell’Usap Poggibonsi.

I Garfagnini arrivano al match di stasera con il titolo di Campioni d’Inverno in tasca dopo il successo dell’ultimo week-end ai danni del Lokomotiv: un 3-0 firmato da Micchi, Daniele Masotti e Maico Masotti. Per i gialloblù si tratta della 10 vittorie stagionale in campionato sulle 13 partite disputate. Nelle altre 3 gare sono arrivati 1 pareggio e 2 sconfitti che al momento valgono 31 punti e una lunghezza di vantaggio sulla più immediata inseguitrice Casciana Cascianella. Nel primo match di Coppa Toscana, invece, i ragazzi di mister Maggi superarono ai calci di rigore il Vico d’Elsa dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi a reti bianche.

Al contrario la Casa Culturale SMB arriva a questo match dopo il pesante ko subito sabato scorso nello scontro diretto al vertice del girone “B” di Serie A contro il Gavena. Un 4-1 che Quaglierini e compagni dovranno dimenticare in fretta ripartendo comunque dal buon primo tempo disputato al “Cecconi Museum”. Quello contro la squadra di Paxia è stata comunque solo la seconda battuta d’arresto stagionale dopo il passo falso di La Scala nel girone di andata. Una sconfitta arrivata dopo 11 risultati utili consecutivi tra campionato e coppa, dove nel precedente confronto ha superato 3-2 il Vico con una clamorosa rimonta da 0-2 a firma di Greco, Ergj e “Il Mito” Caponi.

Leave a Reply

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: