BASSA 2001 – PONZANO 0-2 (Puccioni, Calamassi)

Torna a vincere il Ponzano e il Bassa arresta la sua bella andatura. In quel di Monteboro i gialloneri di chiti impiegano 40 minuti per mettere in chiaro intenzioni e risultato.

Il Bassa registra una serie di assenze importanti come Buge Innocenti, Konci, Kocosev, Massimo Salvadori ed entrambi i portieri. A difendere la porta biancoverde un acciaccato Puccia che comunque si guadagna la più che piena sufficienza.

I gol che sigillano il match portno la firma di Puccioni e Calamassi. Il primo, subito, in apertura, dopo 180 secondi 20. Schema riscito per il Ponzano e non per il Bassa. Niccolini dal quarto di cerchio che rcchiude la bandierina pesca Puccioni fuori area che é bravo ad eludere l’intervento dei difensori bassesi e a indirizzare la sfera con un precisissimo fendente sotto il sette alla destra dell’incolpevole Puccia. Il raddoppio invece é opera di Calamassi che deve ringraziare il compagno Nidiaci autore di un coast to coast che porta Puccioni a diventare uomo assist per Calamassi che infila Puccia che questa volta si fa sorprendere  ingenuamente. Dopo il doppio vantaggio la squadra di Chiti ha continuato ad attaccare e a creare pericoli in zona 16 metri dei bassesi. Calamassi ha sui piedi la possibilità di bucara per almeno due volte ancora Puccia ma la precisione non é dalla sua. Alla fine il Ponzano porta a casa meritatamente la posta intera e torna a sorridere dall’alto del momentaneo secondo posto.

A fine gara i commenti dei due tecnici nell’area stampa di Monteboro

Gianni Gazzarri:

Stasera male. Le assenze non sono un alibi per noi.  Ci mancava gente importante ma non mi voglio attaccare a questo perché sarebbe ingiusto nei nostri confronti e irrispettoso nei confronti di chi ha vinto. Al Bassa visto contro il Ponzano é mancato il mordente di sempre e noi non ce lo possiamo permettere. E’ una nostra caratteristica, abiamo prodotto ottimi risultati attraverso l’atteggiamento e l’approccio determinato. Quesa sera non siamo stai all’altezza e abbiamo regalato due gol al Ponzano. Addirittura il primo gol lo abbiamo preso su una situazione che in fase difensiva studiamo spesso in allenamento. Evidentemente non eravamo presenti mentalmente e siamo stati mosci. Abbiamo avuto una discreta partenza con qualche occasione creata e poi ci siamo spenti.

Riccardo Chiti:

Bene, stasera direi molto bene. Ci siamo ripresi dalla sconfitta di sabato, che peraltro non abbiamo digerito ancora. ma la squadra ha approcciato la gara nel migliore dei modi, l’atteggiamento é stato quello giusto. Sin dalle prime battute ho visto detrminazione, grinta e consapevolezza. L’impegno non era facile e noi lo abbiamo affrontato in maniera disciplinata tatticamente e mentalmente. Bravi a tutti i ragazzi.