In copertina S. Donato e Mezzana schierate al centro del campo a S. Maria a Monte (Foto Facebook S. Donato)

A S. DONATO L’ISOLA OSPITA IL VIA NOVA

Il Gavena in azione al “Graziani” nella sfida di campionato vinta contro la Cdp (Foto Pep)

C’è grande attesa per l’esordio in Coppa Toscana delle formazioni di casa nostra. Tutti i riflettori sono puntati sul “Graziani” di Montelupo (cambiamento dell’ultima ora visto che inizialmente la sfida si doveva disputare all’adiacente “Castellani”), dove alle 21.15 si sfideranno Gavena e Ferruzza. Da una parte i detentori del trofeo, che stanno veleggiando in testa al girone “B” di campionato, dall’altra i campioni in carica dell’empolese-valdelsa, che invece stanno balbettando nell’altro raggruppamento della massima serie. Una parata di stelle in campo, ma anche il confronto diretto tra due tecnici agli antipodi, l’emergente Paxia e il titolatissimo Parentini. In questa prima giornata in questo girone riposa invece Le Cerbaie.

Grande interesse, però, c’è anche per la sfida di S. Donato a S. Miniato dove alle 21.30 il Real Isola ospita il Via Nova. La squadra di Filippo Martini sta dominando il girone “A” di Serie A con il miglior attacco e la miglior difesa (appena 2 reti subite finora) e proprio contro i pistoiesi vanta un piacevole precedente: la vittoria della Coppa Uisp Regionale nel 2015 a Donoratico. Le due compagini, però, si sono trovate di fronte altre volte nella competizione regionale con l’isolani sempre vincenti tra le mura amiche. Questo Via Nova, però, deve essere tenuto in grande considerazione da Merola e soci visto che nel proprio campionato è imbattuto ed occupa il 2° posto con 15 punti (7 vittorie e un pari in 8 giornate) ad una sola lunghezza dalla capolista Cantagrillo. Proprio come il Real Isola, poi, anche i pistoiesi hanno nella solidità difensiva, soltanto 4 i gol incassati finora, la loro arma migliore. In questa prima giornata riposano i pisani dello Slap ’74.

La formazione del Capriola a Vico d’Elsa (foto presa dalla pagina Facebook del club garfagnino)

Intanto, però, questa prima giornata si è aperta con le 3 partite in programma ieri sera. Partiamo dalla sfida di Vico d’Elsa dove i Vikinghi del presidente Matteo Parentini hanno ospitato i garfagnini del Capriola. “Ibra” Lorini e compagni vengono dal pareggio per 1-1 con lo Uopini nel campionato senese, dove dopo 8 giornate occupano l’8° posto con 12 punti (3 vittorie, 3 pari e 2 sconfitte) mentre il Capriola di mister Maggi è reduce dal pareggio a reti bianche in casa del Camporgiano. Il primo in campionato dopo 6 successi e 2 ko che valgono comunque il primato a Biagiotti e soci: 19 punti a +1 su Lokomotiv, Casciana Cascianella e Cascio Amatori. Insomma di fronte due grandi squadre, che hanno dato vita ad un match molto intenso e combattuto, che ha visto le due compagini affrontarsi a viso aperto ma senza sbloccare il risultato. Siamo così arrivati all’80’ sullo 0-0 e c’è voluta una serie infinita di rigore per assegnare i primi punti del girone. A spuntarla per 8-7 sono stati proprio i Garfagnini.

Il gruppo 2018-’19 del G.S. San Donato (foto presa dalla pagina Facebook del sodalizio della Valdera)

Al “Di Lupo” di S. Maria a Monte, invece, si sono affrontate S. Donato e Mezzana. I valderani padroni di casa si sono presentati a questa notte di Champions dopo il secondo pareggio stagionale in campionato, 1-1 casalingo con l’Amatori Capanne, che è valso il 14° posto per un 7° posto complessivo a -8 dalla vetta. Nell’ultimo week-end pareggio casalingo anche per il Mezzana Club Narnali, che ha impattato a reti bianche contro il Vergaio salendo a ‘quota 14′ in 6 gare (4 vittorie, 2 pari e una sola sconfitta con appena 3 reti al passivo). Il match inizia nel segno dei Valderani che dopo appena 6′ si portano in vantaggio grazie al rigore concesso per l’atterramento in area di Luschi e trasformato da Meliani. I pratesi, però, non ci stanno e al 27′ pareggiano con una deliziosa punizione di La Rosa. Il bomber in maglia rossa è l’autentico protagonista della serata. Al 47′, infatti, confeziona il perfetto assist che Scardamaglia gira in rete di testa, mentre al 73′ e all’80’ firma la tripletta personale insaccando prima un suntuoso assist di Nesti e realizzando poi un’altra punizione capolavoro.

Chiudiamo con il derby tutto senese di Colle val d’Elsa, dove il Campiglia ha ricevuto l’Usap Poggibonsi. Nell’ultimo fine settimana di campionato i biancazzurri locali hanno travolto 4-1 il Cral Mps mentre gli ospiti hanno impattato 2-2 contro i campioni in carica del Fomenta, rimontando con le reti di Rapaj e Ademi dallo 0-2 del 1° tempo. In classifica i campigiani stazionano al 4° posto con 15 punti (4 vittorie, 3 pari e un solo ko) e 2 lunghezze di vantaggio sui ‘cugini’ (3 successi, 4 pari e una sconfitta). Ne è uscita fuori una partita spettacolare e ricca di gol. La prima frazione si è chiusa con il Campiglia in vantaggio grazie alla rete di Giacomazzo. Nella ripresa, però, l’Usap Toscana Lamiere reagisce e pareggia con Ademi. I padroni di casa, però, trovano il nuovo vantaggio con bomber Diagne ma sprecano alcune occasioni per chiudere la partita e nel finale vengono puniti. All’80’, infatti, Boldrini firma il 2-2 poggibonsese e al secondo minuto di recupero Rapaj opera il sorpasso per il definitivo 3-2 ospite.

GIRONE C

Campiglia – Usap 2-3 (Giacomazzo, Diagne / Ademi, Boldrini, Rapaj)

Riposava: Scarperia

Squadra PT G V N P RF RS DR
Usap 3 1 1 0 0 3 2 1
Scarperia 0 0 0 0 0 0 0 0
Campiglia 0 1 0 0 1 2 3 -1

GIRONE D

S. Donato – Mezzana 1-4 (Meliani rig. / Hattrick La Rosa, Scardamaglia)

Riposava: Phoenix

Squadra PT G V N P RF RS DR
Mezzana 3 1 1 0 0 4 1 3
Phoenix 0 0 0 0 0 0 0 0
San Donato 0 1 0 0 0 1 4 -3

GIRONE E

Vico – Capriola 0-0 / 7-8 d.c.r.

Riposava: CASA CULTURALE SMB

Squadra PT G V N P RF RS DR
Capriola 2 1 0 1 0 0 0 0
Vico d’Elsa 1 1 0 1 0 0 0 0
CASA CULTURALE SMB 0 0 0 0 0 0 0 0