6A GIORNATA ANDATA

FERRARI ALLARMI 0 FIBBIANA 0

Massimiliano Berti (Ferrari Allarmi Limite)

Irriconoscibili. E’ stata sicuramente la prestazione più brutta fatta finora. Nel primo tempo siamo andati un po’ meglio, tenendo comunque discretamente il campo anche se alla fine non ci sono state grandi occasioni. Ma nella ripresa non siamo veramente entrati in campo. Molli e slegati tra i reparti abbiamo più volte rischiato di perdere. Meno male che almeno in tre occasioni ci ha salvato il nostro portierone Cecchi. Speriamo sia stato soltanto un passaggio a vuoto, ma dobbiamo scrollarci subito di dosso questa prestazione ed allenarci con testa e impegno in settimana, perché adesso ci aspetta un impegno proibitivo contro la Casa Culturale. Dispiace perché questo per noi era uno scontro diretto e, onestamente se non proviamo a vincere queste partite, diventano inutili anche i punti conquistati contro le formazioni più blasonate perché non è certo con loro che si decide il nostro campionato. Comunque, teniamoci il punto e rialziamo subito la testa per ritrovare il mordente e la brillantezza dimostrati nelle prime uscite.

Il vice DAU del Fibbiana, Pierpaolo Pelagotti: “Un pareggio che ci sta un po’ stretto, soprattutto alla luce dell’ottimo secondo tempo disputato. Nella prima frazione, infatti, la gara è stata sostanzialmente equilibrata e, anzi, forse sono loro che si sono fatti leggermente preferire per supremazia territoriale e vigoria atletica. Nella ripresa, invece, sono calati vistosamente e siamo usciti fuori noi, ma ci è mancata la finalizzazione. Clamorose almeno due occasioni sprecato dal nostro numero 21, Cerrato che solo davanti al portiere si è fatto rimontare nella prima occasione e a colpito il palo esterno nella seconda dopo averlo saltato in uscita. Peccato, quindi, perché alla fine per numero di occasioni avute la vittoria sarebbe anche stata meritata. In ogni modo prendiamo questo punto e guardiamo alla prossima sfida.