LE CERBAIE – PONZANO 0-2 (Stefanelli)

Le Cerbaie provano ad operare il sorpasso al Lazzeretto e l’aggancio proprio al Ponzano. Il lunedì del girone A nasce sotto questi auspici ma soprattutto con la continua minaccia che le condizioni metereologiche possano rovinare la festa e condizionare una delle gare più attese della sesta di andata.

Sotto la direzione del Sig. Bartolucci, assistito da Bandinelli e Campigli le due squadre danno origine sin dalle prime battute ad un incontro piacevole. Le cose migliori le fa vedere la squdra ospite che appare più determinata e vogliosa. La maggior abnegazione alla gara infatti finisce per premiare i gialloneri di Chiti che al minuto 34 trova il gol del vantaggio grazie alla perla di Stefanelli che servito verticalmente in posizione defilata sulla sinistra é molto bravo ad accentrarsi addomesticando la sfera con la suola per poi indirizzarla con il suo destro nelle vicinanze del palo opposto a Bertolacci incolpevolmente battuto.

E’ l’acuto che apre e chiude la prima frazione di gioco.
La reazione dei padroni di casa cerca di palesarsi nella ripresa ma i contenuti proposti dal team di Lucherini non appaiono nocivi per la difesa del Ponzano che mostra nello stesso tempo un certo rilassamsento.

Non arriva il pareggio tanto sperato dalla tifoseria stabbiese e arriva invece il raddoppio ospite, sempre con un gran giocata di Stefanelli. Dal limite dell’area l’attaccante, ex Malmantile, controlla la sfera con il tacco, carica il destro e di collo pieno spedisce la raccomandata sotto il 7 del palo opposto. APPLAUSI!!

L’arrembaggio finale de Le Cerbaie risulterà sterile sotto il profilo della concretezza e servirà solo ad esaltare le doti del numero Uno giallonero che sirenderà protagonista di almeno due interventi che giustificheranno la sua presenza.

Con la vittoria maturata in quel di Stabbia il Ponzano sale a quota 9 occupando la seconda posizione in compagnia di Sesa, Vitolini e Bassa

A fine gara l’umore opposto dei due tecnici.

Massimo Lucherini:

I nostri avversari hanno meritato la vittoria. Noi abbiamo approcciato male la gara, é questo il motivo principale della nostra sconfitta. Abbiamo giocato con gli stessi uomini che ci hanno permesso di fare delle belle prestazioni con Ferruzza e Vitolini. E poi stiamo prendendo gol in tutte le gare, questo é un aspetto importante su cui lavorare.

Riccardo Chiti:

Sono molto contento della prestazione dei miei ragazzi. Per 84 minuti ho visto intensità, impegno e agonismo. Una squdra sempre sul pezzo che é stata in grado di concedere davvero poco ad un avversario importante come Le Cerbaie. Nel primo tempo abbiamo anche espresso del buon calcio e in un girone così difficile e bello come il nostro, é d’obbligo la massima concentrazione sempre, perché ogni avversario, se non sei preparato mentalmente a dovere, é in grado di farti male.