A Castelfiorentino si gioca l’anticopo della 6a giornata di andata. IlCase Nuove Gambassi ospita il San Pancrazio reduce dall’importante vittoria contro l’ex capolista Corazzano che viagiava a punteggio pieno.

Per i padroni di casa c’é la possibilità di sorpasso e soprattutto di portarsi nei pressi della blue zone che rappresenta l’obiettivo stagionale del team guidato da Giacomo Pasquinucci.

I presupposti per vedere una bella partita ci sono tutti e sotto i fari castellani é proprio la compagine gambassina a mostrare più vivacità nelle prime battute di gioco. Ma la scena dei primi 40 minuti non offrirà più di tanto. Sul taccuino rimangono impresse solamente due occasioni: un tiro del solito ed inossidabile Derbyman deviato in angolo e un colpo di testa dello squalo Blanco che finisce di poco a lato proprio sugli sviluppi dell’angolo precedente.

La ripresa regala qualche emozione in più e il pubblico presente sugli spalti vede ripagato il prezzo del biglietto.
Intanto a tirare fuori gli artigli ci prova il San Pancrazio, un bel tiro dell’esterno sinistro in casacca verde mette paura ma la stessa si smorza una volta che la traiettoria della sfera si palesa decisamente angolata e fuori dallo specchio.

Al minuto 20 si sblcca la situazione per i padroni di casa. L’azione é da manuale. Ninci serve di giustezza una palla sulla fascia a Nuraj il quale non esita a verticalizzare la sfera per il puntualissimo ed affamatissimo “squalo” che si inventa il pallonetto di esterno che vale l’UNOAZERO….Applausometro alle stelle!!!!

Non tarda la reazione degli ospiti e grazie ad una punizione calciata magistralmente dal giocatore n° 10 in casacca verde, si perviene al pareggio. Latini nulla può davanti a tanta precisione . UNOAUNOACASTELFIORENTINO.

I ragazzi di Masti potrebbero addirittura operare il sorpasso qualche minuto dopo ma questa volta Latini, che nel frattempo aveva ingerito 25cl di latte Mukki si supera ed evita il peggio.
Cosa che non può fare il suo collega dalla parte opposta qualche minuto più tardi quando a seguito di una caotica mischia in area arriva Gordi a metteere tutti d’accordo infilando nella porta del San Pancrazio la palla del sorpasso e della vittoria.

Finisce con la vittoria della Famiglia che si porta a ridosso delle zone che contano.