FERRI E DICOMANI GLI INNESTI DI CALCIO MAGGIORE

Se n’è parlato poco nelle ultime settimane, ma come è nella natura della sua dirigenza il Bassa 2001 si è mosso con discrezione tra i meandri del Calcio Mercato, allestendo ancora una volta una ‘rosa’ di tutto rispetto in vista del prossimo campionato di Serie A. I biancoverdi cerretesi del presidentissimo Fabio Maccanti si sono presentati ufficialmente in occasione di una delle serate della locale Sagra del Pesce. Una serata all’insegna della serenità e del divertimento,  cui hanno partecipato anche molte mogli e fidanzata dei giocatori biancoverdi tra cui naturalmente la nostra Maruska Frigerio, compagna di Alessandro “Buge” Innocenti, che ci ha gentilmente fornito alcune foto della serata. L’inesauribile difensore è una delle colonne biancoverde che si appresta ad affrontare un’altra stagione da protagonista, con il compito di fare da ‘chioccia’ per i nuovi arrivati al pari di un certo Massimo Salvadori. Recentemente da noi premiato con una targa alla serata di Gala 2018, Massimo continuerà ad essere un esempio e un punto di riferimento per tutti i compagni.

La cena è stata chiaramente anche l’occasione per presentare i volti nuovi del 2018-’19, che vanno a completare una ‘rosa’ composta per la maggior parte dallo ‘zoccolo duro’ che ormai da anni veste la maglia biancoverde. Quattro di questi sono stati pescati dal calcio minore. Tre direttamente dall’Avane, società ‘amica’ del Bassa 2001 grazie alla presenza nella dirigenza giallonera di due ex bassesi di lusso come Francesco Borghini e Davide “Toge” Tognetti. Si tratta del difensore centrale Alessandro Nesi (classe ’95) e dei centrocampisti Dario Posarelli (’95) e Filippo Tempestini (’96). Tre pedine giovani e molto amici anche fuori dal campo, che porteranno sicuramente vitalità e brillantezza tanto nella mediana quando nel pacchetto arretrato cerretesi.

Nella foto 5 dei 6 nuovi acquisti del Bassa 2001 (assente il solo Ferri) insieme al presidente Fabio Maccanti: da sinistra Tamburini, Posarelli, Nesi, Guarracino e Dicomani

L’altro ex calcio minore è Andrea Guarracino. Il centrocampista ventontenne ha vestito in zona le maglie di Giglio Rosso, Ponte a Elsa e S. Maria. Fisico importante abbinato a piedi buone e ad una visione di gioco fuori dal comune. Sono queste le caratteristiche principali che ne potranno fare un pilastro della zona nevralgica del Bassa 2001. Due, invece, le ‘vecchie conoscenze’ del CALCIO MAGGIORE che sono approdate alla corte del confermato mister Gianni Gazzarri. Il tecnico ex Fibbiana, che nelle scorse settimane era stato cercato anche da Cdp Limite e Ferrari Allarmi, potrà infatti avvalersi delle prestazioni di Lorenzo Ferri e Stefano Dicomani. Portiere il primo, fantasista il secono. Ferri viene da una stagione al Corniola Emmetex, culminata purtroppo per i biancazzurri con la retrocessione in Serie B dopo il play-out contro il Castelnuovo mentre Stefano ha fatto parlare molto di se soprattutto ai tempi del Viola Club Capraia.

Ferri andrà quindi a completare un reparto portieri, dove figura ancora anche il “coloratissimo” Emanuele Milani, che dopo i tanti problemi fisici dello scorso anno ha però deciso di allentare pian piano il suo impegno in campo e Lorenzo Puccia, sempre a disposizione quando ce ne sarà bisogno. Insomma, adesso anche a Bassa possono andare serenamente in vacanze dandosi appuntamento per l’inizio della preparazione, mentre intanto stasera conosceranno quali saranno i loro avversari per un’altra avvincente stagione di Serie A