Fine settimana con botto? Dopo i fuochi della scorsa settimana, quelli che hanno messo la firma sul Corpus Domini, potrebbero accendersi focolai dalle dimensioni stratosferiche, e questa volta i botti potrebbero segnare qualcosa di storico.

E’ Vitolini la piazza pià in fermento delle ultime settimane. Sul Montalbano, dopo il ritorno di Alano Galligani si sogna, si spera, ci si muove, in e out. Le voci che si sono susseguite si sono anche bilanciate, trattative vere, alcune già portate a termine ed altre “farlocche”, frutto della fantasia di qualeche operatore di mercato abile nel depistare e confondere le idee a tifosi e addetti ai lavori.

Alessandro Ciambotti per esempio é apparso tra i papabili acquisti ma subito la notizia ha assunto dimensioni più umane. Il fuoriclasse biancazzurro ha avuto un timido approccio con i black ma il suo destino sembra sempre più vicino alla Ferruzza. Barsottini invece si é accasato sul Monte e quindi garantirà le sue prestazioni per la prossima stagione.
Ma la notiza della notizia riguarda un’eventuale uscita. Questa volta non si tratta di un acquisto ma di una cessione. Un top player del Vitolini é in procinto di lasciare e di accasarsi altrove. La notizia é di qualche giorno e proprio per questo  vi é la garanzia che l’operazione non é più da considerarsi una voce ma a tutti gli effetti é in atto una trattativa che vede l’interessato al centro di un trasferimento epocale.  Prima di fare il nome attendiamo proprio il benestare del diretto interessato che in stretto contatto con la nostra redazione e con i responsabili di mercato UI sta seguendo da vicino la vicenda.

Da qualcosa che ancora aspetta l’ufficialità a una notizia che ormai è più che ufficiale, ovvero l’arrivo, anzi il ritorno di Francesco Guazzini a Lazzeretto. Anche questa notizia per certi versi é da considerarsi inaspettata, alla luce della splendida stagione che ha visto i biancorossi di Via Bartali arrivare alla conquista di una prestigiosa Coppa nel Tempio empolese. Quindi Rizzo non sarà più il tecnico della squadra di capita Fabbri e al suo posto il Ragno, fresco di esonero dalla CDP.

Ma quella di Rizzo non é assolutamente una bocciatura, anzi, il tecnico che ha risollevato le sorti della squadra biancorossa , grazie alle sue indiscusse qualità ed alla fama che si trascina ormai da tempo, approda nel calcio minore dove tenterà di mettersi in mostra e far valere le sue  capacità, non solo tecniche ma anche e soprattutto relazionali. Una grande opportunità e sicuramente un valore aggiunto di grandissimo livello per chi avrà la fortuna di avere a che fare con una persona come Maurizio.

Ritornando sul fronte giocatori é quasi fatta per Xavi Bartoli alle Cerbaie. l centrocampista della Sesa sta per raggiungere Roberto Bambini in quel di Stabbia.
Quasi perché all’ultimo secondo é riapparsa l’ipotesi di un ritorno all’Isola e quindi il giocatore con il suo procuratore stanno vagliando il tutto, considerando che la stessa Isola sta conducendo una campagna acquisti di livello INTERPLANETARIO.

E’ dell’ultima ora infatti la notizia che Nico Fornai, uno dei più forti centrocampisti Maggiori, é diventato gialloblu. Il Gattone ha colpito ancora e si é assicurato per la prossima stagione le prestazioni dell’ex Strettoio. Un acquisto di assoluto rilievo e l’arrivo del nazionale Fornai va ad aggiungersi a quelli già messi in cantiere come Tiboni, Guarino e Annichiarico, tanto per citarne alcuni. Insomma l’Isola era grande, era forte ma sembra avere le idee chiare circa il futuro.

Sembra rientrato intanto l’allarme “esodo” Piaggione. Voci di corridoio davano partenti alcuni atleti da Via Piovola, destinazione minore. Pepe, Gentilesca, Pietrantuono e Cutino sono stati avvicinati e contattati da un club di calcio minore ma tutti rimarranno fedeli alla causa blaugrana di Villanova. E questo significa che la rosa é in via di rafforzamento. La permanenza di questi importanti atleti darebbe il via anche ad un’altra importante operazione in entrata. Infatti da Limite sono in arrivo due grandi protagonisti del campionato del Ferrari Allarmi, ovvero Nucci e Ricci  che vanno decisamente a raffozare l’organico a disposizione di Marco Ceccarelli. Una rosa quindi quella a disposizione del tecnico empolese che prende forma e concretezza e che é destinata a diventara ancora più competitiva perché Mou, che si sta muovendo con la solita discrezione, sappiamo essere sulle tracce di alcuni e promettenti elementi che possono dare il loro prezioso contributo alla stagione 2018/2019.

A tutto questo dobbiamo doverosamente aggiungere i silenzi bargelliniani. Il diesse dei diesse che ha visto partire alcuni dei suoi gioielli, dopo il colpo Pinciaroli ha preferito non esporsi e sappiamo che sta lavorando alacremente su diversi giocatori  che andrebbero sicuramente a colmare il vuoto lasciato dai partenti. E conoscendo Bargellini c’é da apsettarsi il classico movimento tellurico che ormai é diventato un appuntamento di tutti i mesi di luglio.

E siamo solo all’inizio di un mercato che darà e ci racconterà ancora tanto. Le temperature sono ancora al di sotto della media stagionale, prepariamoci ed attreziamoci con le creme ad alta protezione. Il sole potebbe bruciare..