ARRIVA PAXIA A GAVENA, POTREBBE PARTIRE CIAMBOTTI

Come nella moda anche nel calcio ci sono le tendenze. E spesso queste sono legate ai colori.  E bene, l’estate 2018 si colora di giallo, é questo il colore che va di moda nei corridoi del CALCIO MERCATO MAGGIORE.

Real Isola, Scalese, Ponzano, CDP Limite. Queste società hanno in comune un colore sociale, appunto il giallo e sono proprio loro a far parlare di se in questa sessione di mercato che sembra muta ma che sta producendo bombe su bombe. Alcune sono note, altre sono latenti e in attesa di essere sganciate ma noi, come protocollo insegna, non possiamo fare finta di nulla e le informazioni, anche su presunte trattative le dobbiamo doverosamente dare.

Partiamo dagli ex campioni in carica del Real Isola; come sempre il diesse , il Gatto Degli Innocenti, opera silenziosamente e quanto più pesante risulta il suo silenzio, tanto più grandi risultano i colpi che mette a segno. Il diesse isolano ha già compiuto un colpo da Champions, anzi a dire il vero i colpi sono almeno 3. Quello più clamoroso é legato al nome di Annichiarico, colpo eccezionale che assume i contorni del sensazionale per il fatto che l’attaccante é stato sottratto addirittura ai cugini de La Scala. CLAMOROSO AL GRANOCCHI….griderebbe Pisiu.

E come se non bastasse per arricchire il piatto il Gattone ha fatto un altro colpo, a nostro avviso importantissimo, prelevando dal Ponzano uno dei giocatori più forti del campionato, Luca Guarino, centrocampista offensivo che negli ultimi anni in casacca giallonera ha fatto vedere cose importanti mettendosi in luce con autorità. Gran bel colpo, voto 9.
E sempre dal  Ponzano il Gatto ha ripreso Ivan Tiboni, lo Zar che non ha certo goduto della migliore stagione. Il centrocapista bresciano, tra un infortunio e l’altro non é mai stato a completa disposizione di Polimeni e non ha potuto regalare al popolo giallonero le prestazioni che poteva.
Non dovrebbe seere finita qui la campagna acquisti del Real Isola che però é cominciata con il botto. Conoscendo la dirigenza isolana bisogna aspettarsi davvero qualcosa d’altro e sicuramente di importante.

Restando a Ponzano non possiamo non parlare di Matteo Bargellini, che in questo momento sta solo vedendo i suoi pupilli attraversare l’uscita di sicurezza della sede giallonera. Tra questi figura anche Andrea Barsottini che lascia dopo tre stagioni per approdare in quel di Vitolini dove comunque si deve fare spazio in un reparto ricco di top player, specialmente se sul Montalbano dovesse arrivare la ciliegina sulla torta…….Ne parliamo più avanti…

Ma questo non significa che il diesse  più illustre del Calcio Maggiore non stia lavorando per garantire a Riccardo Chiti la solita rosa iper competitiva. Intanto si segnala l’arrivo in giallonero di Scannadinari, direttamente dal Corniola Emmetex, il giocatore di origine ponzanesse si accomoda praticamente in casa. Acquisto importante e garantito.

Dal giallonero al giallorosso. Da Bargellini a Pastina. Cosa sta combinando il diesse dei diesse? Se il Gatto é silenzioso, Pastina é un pesce. Il suo mutismo proverbiale svanisce solitamente la sera della cena in piazza a Limite quando presenta alla popolazione giallorossa la carrellata di top player che sfila in passsarella sotto il cielo illuminato dai fuochi che il buon Pietrino Amato coreografizza nella notte.

Ma le indiscrezioni arrivano, le voci di mercato circolano e le intenzioni di Pastina non passano inosservate. Intanto il direttore sportivo limitese si sta concentrando sul tecnico, dopo la partenza del Ragno la priorità è diventato l’allenatore, colui che siederà sulla panchina ciddippina. I nomi nelle ultime srettimane sono stati diversi. Il taccuino di Pastina riportava nell’ordine Gazzarri, Falco e Pep. Le consultazioni sono avvenute in perfetto ordine cronologico ma tra i tre litiganti spunta un nome di lusso, un nome importante per Limite, Dario Salvini, direttamente dal Valdorme ma di origine limitese e tuttora abitante della cittadina che fiancheggia l’Arno nella sua parte inferiore della valle.

Salvini dovrebbe essere il nome nuovo per questa CDP, il tecnico limitese é reduce da una stagione in Serie B, culminata con la retrocessione in Lega Ama ma dove ha lasciato un segno tangibile alla categoria. Salvini ha dato un’impronta di gioco ai suoi palesando chiarezza di idee su come intendere il gioco di squadra. Nonostante la performance negativa la squadra allenata da Salvini é stata la terza difesa del campionato, l’unica squadra a non prendere neanche un gol da calcio d’angolo e forse l’unica in categoria ad aver giocato TUTTE le gare del campionato con almeno 6 assenze di meia a partita, cosa che in serie B non ti puoi permettere.
Tecnico di stampo moderno che potrà dare sicuramente tanto alla sua Limite.

Per quanto riguarda i giocatori invece ci dovrebbe essere il ritorno in giallorosso di Grilli, dopo un’esperienza non proprio felice in quel di Isola. Quindi acquisto di livello per la società giallorossa. Le trattative non finiscono certo in questo momento ma fino a che non sarà ufficializzto il nome di colui che siederà al posto del Ragno Guazzini, in casa CDP non si muove altro.

Alessandro Ciambotti

Si muove tanto invece in casa Vitolini dove potrebbe materializzarisi il colpo del secolo. La società del Montalbano sembra interessata ad Alessandro Ciambotti uno dei talenti più conosciuti del nostro calcio, non solo a livello locale.
Certo, se la notizia  venisse confermata si tratterebbe di un altro colpo dalle notevoli dimensioni emotive. Un giocatore come Alessandro, autentica bandiera dei biancocelesti di Gavena rappresenterebbe una sorta di svolta.
Nel frattempo il Gavena ha ufficializzato un grandissimo colpo, ovvero l’ingaggio di Alessandro Paxia come allenatore. Il tecnico che ha fatto benissimo a Vitolini che ha davvero tantissime probabilità di fare benissimo anche sulla Provinciale Pisana. Paxia ha lasciato un segno indelebile nello spogliatoio del Montlbano, un tecnico preparatissimo, appassionato e a nostro avviso destinato a fare ulteriori passi in avanti.

IL PONTEFICE, Paolo Barnini, stagione da incorniciare la sua con il Ferrari Allarmi

Restando in argomento tecnici non dimentichiamo i nomi che in questo momento sono ancora alla ricerca di una eventuale sistemanzione. Tra tutti mister Paolo Barnini reduce da un’annata incredibilmente positiva in quel di Limite, sponda Ferrari e Rodolfo Polimeni che lasciato il Ponzano non ha ancora trovato collocazione e panchina.

A proposito di Ferrari Allarmi erano spuntati due nomi, quello di Sascia Senesi, sicuramente contattato dalla dirigenza limitese e quello di Tommaso Pepe che però al momento si é accasato alla CDP SOVIGLIANA VINTAGE come secondo di Cirignolo. Pare che l’ex tecnico di Valdorme, Noi di Bassa, Bar Ariston, Ponte a Elsa e Real Vinci se trovasse una prima panchina come “premier” sarebbe disposto ad accettare l’incarico immediatamente.

Di tecnici operativi sul mercato invece  ne abbiamo uno in particolare che starebbe preparando due colpi stellari. Si tratta di Mauro Parentini che con il suo staff é vicnissimo all’acquisto di due Fenomeni che vanno decisament a rafforzare la squadra bianconera e a consolidarne la leadership. Due giocatori, al momento solo due, che andrebbero a rendere gli equilibri meno tali.