UN’ALTRA PANCHINA CHE CAMBIA

Continuano le “sliding doors” in panchina per quanto riguarda il nostro CALCIO MAGGIORE. Nel turbinio di notizie dell’ultimo periodo che hanno portato a rescissioni consensuali, scambi ed esoneri ecco un’altra novità che non ti aspetti. Quella di venerdì scorso al “Granocchi” di La Scala contro la Scalese è stata l’ultima partita di Paolo “Il Pontefice” Barnini sulla panchina del Ferrari Allarmi Limite. Già al termine del precedente allenamento, infatti, l’ex tecnico dell’Unione Valdelsa aveva comunicato la propria decisione ai ragazzi nello spogliatoio. Di questo si tratta, infatti. Seppur a malincuore e con una decisione estremamente ponderata dalla fine della stagione regolare ad ora, “Il Pontefice” ha ritenuto opportuno terminare qui la propria avventura sulla panchina biancoceleste che, seppur durata una sola stagione, è stata senza dubbio di una intensità incredibile.

Queste le parole di Paolo Barnini, che ci ha informato personalmente della decisione:

Per me è stata una scelta molto difficile e posso solo dire che lascio parte del mio cuore in questo spogliatoio, perché vi ho trovato davvero dei ragazzi straordinari. Ma alla fine, per una serie di situazioni che si sono venute a creare, ho pensato che fosse stato meglio così. D’altra parte, quello che la società mi aveva chiesto di fare quando sono arrivato in tre anni, siamo riusciti a centrarlo in una sola stagione compiendo un vero e proprio “miracolo”. Ma al di là del risultato sportivo, quello che davvero mi preme sottolineare è il grande gruppo che ho trovato. Ragazzi squisiti soprattutto dal punto di vista umano, che si sono sempre messi a disposizione, anche chi per logica conseguenza delle cose ha magari giocato un po’ meno. Basta pensare che durante tutto l’anno non siamo mai stati meno di 18 all’allenamento e questo per un allenatore è il risultato più bello. Quindi, davvero non posso che ringraziarli uno ad uno per tutto quello che mi hanno dato. Ci siamo tolti una soddisfazione incredibile.

Un dare e ricevere che sicuramente in questa situazione è stato a doppio senso. Se il gruppo biancoceleste ha fatto crescere ulteriormente il bagaglio tecnico ed umano di Barnini, è innegabile che l’impatto, silenzioso e rispettoso ma potente e trascinante al tempo stesso, dell’ormai ex tecnico biancoceleste ha fatto maturare tutto il gruppo del Ferrari Allarmi Limite, capace di dare il 200% in ogni partita fino a raggiungere il sogno di una storica promozione in Serie A da vincitore del campionato cadetto.

Adesso, quindi, c’è grande attesa per conoscere il nome del sostituto di Barnini al Ferrari, mentre per quanto riguarda “Il Pontefice” non sono mancate subito le prime proposte per la prossima stagione.

E’ vero ho già ricevuto alcune chiamate, una anche molto stimolante come collaboratore in una delle semifinaliste di quest’anno, ma per il momento ho deciso di prendermi un momento di stand by, in cui godermi ancora un po’ la bellissima esperienza di quest’anno e valutare attentamente le varie opportunità che mi si porranno davanti. Qualunque sia la mia scelta, però, ribadisco che una parte del mio cuore rimarrà sempre nello spogliatoio del Ferrari Allarmi

Per quanto riguarda il mercato, poi, il Ferrari Allarmi dovrà difendersi anche dall’assalto ai suoi pezzi più pregiati. Tra questi uno dei più corteggiati è sicuramente Simone Nucci. In attesa delle nostre trasmissione estive su tutte le bombissime, quindi, vediamo come si muoverà il Diesse biancoceleste Simone “Pastina Junior” Scappini.