COPPE, NEWS

PROMOZIONE AMATORI, ROMAIANO IN FESTA

Un rigore di Costagli decide la finale col Certaldo

ROMAIANO – POL. CERTALDO 1-0 (Costagli rig.)

ROMAIANO

Ultima giornata al TEMPIO per il mondo amatoriale di casa nostra. In un pomeriggio soleggiato, la colonnina di mercurio oltrepassa la stanghetta contrassegnata dal numero 30, le prime a scendere in campo sono Romaiano e Polisportiva Certaldo per la Coppa Promozione Amatori. I biancazzurri dello “Stilista” Simone Martini, assente per impegni personali con Marco Andreini che lo sostituisce in panchina, tornano a questo appuntamento dopo la finale persa nel 2014 con lo Stabbia mentre per i “canarini” valdelsani (quest’oggi in maglia rossa con maniche bianche) si tratta della prima esperienza nel prestigioso “Castellani” di Empoli. Un ultimo atto fortemente voluto dal team allenato da Fabio Lorini, che tramite l’”Eterno” Leandro Bartali aveva preannunciato l’accesso in questa finalissima.
cap cert Il Romaiano si presenta con un 4-2-3-1 che prevede Marco Bagnoli tra i pali, Marco Buggiani a destra, capitan Bolognesi e Puliti centrali e Duranti a sinistra. La coppia di centrocampo è composta da Pozzolini e Tafi con Costagli, Brillanti e Bouchtaoui sulla trequarti alle spalle di Cuoco. La Polisportiva Certaldo, invece, si schiera con un 4-3-1-2 che vede Lombardini in porta dietro ad Andrea Latini, Marchetti, Tordini e Volterrani. La cerniera di centrocampo è composta da Veracini, Bazzani e Bartali mentre “The Best” Marinaccio agisce dietro a Dario Latini e Corsi. In panchina THE PRESS Giacomo Bertelli e “Ciccio” Allegri.ROMAI
Le squadre entrano subito in campo determinate, ma il primo tiro verso la porta arriva solo al 10′ ed è ad opera di Tordini del Certaldo che da circa 34,752 metri impegni Marco Bagnoli in due tempi. La replica del Romaiano arriva due minuti dopo con un siluro dalla distanza di Pozzolini, ma Lombardini è ben piazzato. Nella seconda parte del primo tempo le squadre cominciano già ad allungarsi e si assiste a tanti errori di misura nei passaggi soprattutto a centrocampo con il Romaiano che gestisce male un paio di ripartenze, mentre il Certaldo arriva in maniera innocua dalle parti di Marco Bagnoli con Veracini. Per un’altra vera e propria occasione, però, bisogna attendere il 30′ quando al termine di un’azione insistita del Romaiano al limite dell’area Bouchtaoui centra la traversa a Lombardini battuta con una pregevole conclusione a girare di sinistro. Mormorii di delusione in Maratona e boati di esultanza nella torcida certaldese, sicuramente più numerosa e chiassosa. La prima frazione si chiude a reti bianche senza ulteriori sussulti con le due squadre che usano l’intervallo per nascondersi dal sole nella zona ombrosa sotto la nostra postazione. Numerose le bottigliette d’acqua finite per reintegrare i tanti liquidi persi durante questi primi 40 minuti.
La ripresa inizia con un cambio nella Polisportiva Certaldo, dove Tortelli rileva uno stanco Tordini. Il match si accende al 6′ quando il signor Rinaldi assegna un rigore al Romaiano con Costagli che trasforma di potenza dal dischetto.gol costagli Buona la reazione della Polisportiva Certaldo, ma la coppia Bolognesi-Puliti fa sempre buona guardia. Al 16′, poi, mister Andreini manda in campo “Dalmata” Croccia al posto di Bouchtaoui ma è il Certaldo a rendersi pericoloso con un diagonale mancino al volo di Corsi respinto in tuffo da Marco Bagnoli ed un tentativo di colpo di tacco di Marchetti, neutralizzato a terra da Bagnoli, sulla consueta lunga rimessa laterale di Andrea Latini. Ancora Corsi pericoloso al 66′ con un sinistro dal limite che sorvola di poco la traversa ma il risultato resta inchiodato sull’1-0. Fabio Lorini le prova tutta inserendo anche Picone, un attaccante per Volterrani, un difensore, ma è il Romaiano a sfiorare il raddoppio con Cuoco sugli sviluppi di un corner. Quando Cacialli alza la lavagnetta elettronica per segnalare il recupero appare il numero 4. Tempo che scorre con la Polisportiva Certaldo all’arrembaggio, ma mai pericolosa. Quindi, al triplice fischio finale di Rinaldi il Romaiano riesce finalmente ad alzare al cielo un trofeo. Dopo il ko di due anni fa con lo Stabbia Marco Bolognesi stavolta riceve dalle mani di Alano Galligani, tecnico vincitore di campionato e titolo Nazionale con la rappresentativa, la Coppa Promozione Amatori 2015-16.

Leave a Reply

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: